L’impegno di LAMM per le politiche ambientali va aldilà del semplice rispetto delle leggi in materia. Ricerca di processi virtuosi, riduzione degli sprechi, elevata efficienza energetica, basso impatto ambientale e attenta selezione dei materiali sono solo alcuni degli impegni di cui l’azienda si fa carico in tema di Green Economy.

Certificazioni

LAMM è certificata secondo lo standard UNI EN ISO 14001. Procedura non obbligatoria che testimonia la volontà di stabilire e attuare un sistema di gestione ambientale, anche attraverso il controllo dell’impatto delle attività aziendali, ricercandone sistematicamente il miglioramento. La certificazione FSC del tipo Catena di Custodia (Chain of Custody) garantisce la rintracciabilità dei materiali provenienti da foreste gestite in maniera responsabile, dal produttore al cliente finale.

Imballaggio e trasporto

In conformità alla direttiva europea 2004/12/CE sugli imballaggi, LAMM adotta soluzioni mirate a garantire l’eco-compatibilità, il recupero, il riciclaggio o lo smaltimento senza pericolo per l’uomo e l’ambiente. Il packaging è studiato per ottenere volumi di imballo ridotti. Il parco mezzi è composto esclusivamente da veicoli a basse emissioni.

Materie prime

I materiali vengono selezionati al fine di limitarne l’impatto ambientale durante le fasi di produzione, lavorazione, riciclaggio e smaltimento. Il legname è certificato FSC, a garanzia della provenienza da foreste gestite in maniera responsabile. I pannelli in truciolare, prodotti con materiale riciclato, rientrano nella Classe E1 per le emissioni di formaldeide. L’alluminio fa largo impiego di materia prima riciclata e a sua volta viene totalmente riutilizzato a fine ciclo di vita.

Ricerca e sostenibilità

LAMM svolge attività di ricerca e sviluppo anche nel campo della sostenibilità, partecipando a iniziative dedicate al design del riuso, come UMUL (Use More Use Less). L’obiettivo è sperimentare soluzioni innovative volte al reimpiego di materiali e componenti dismessi, così come di sistemi di produzione alternativi, capaci di coniugare risultati di elevata qualità estetica con contenuti ecologici e di sostenibilità.

Riduzione degli sprechi

Minimizzare lo spreco di materie prime è per LAMM un impegno concreto.
Un obiettivo perseguito attraverso numerose sperimentazioni orientate a ottimizzare l’uso delle risorse. Tra gli esempi, la seduta-prototipo Wotu, dove il ciclo di produzione, alimentato al 90% da energia elettrica ricavata termovalorizzando i cascami di legno della produzione, è stato sviluppato per ottenere il prodotto interamente dallo stesso albero.

Riciclo e riutilizzo

LAMM persegue gli obbiettivi della Circular Economy ideando e sviluppando prodotti che possono essere riciclati, reimpiegati o rivalorizzati. Il banco studio Blade, ad esempio, usa alluminio al 75% riciclato e, a fine ciclo di vita, consente di essere reimpiegato per la produzione equivalente di 2 telai di bicicletta.